Respini
Jelmini
Beretta Piccoli
STUDIO LEGALE
E NOTARILE

Stefano Bernasconi, avvocato

Stefano Bernasconi è un riconosciuto esperto in materia di commesse pubbliche, espropriazioni e circolazione stradale.

Grazie alla sua pluridecennale esperienza in qualità di Giudice del Tribunale cantonale amministrativo e della Camera di diritto tributario, è in grado di assistere la nostra clientela nell’ampio ventaglio di questioni che possono sorgere in ambito di diritto amministrativo cantonale e federale.

Entrato a far parte del nostro Studio nel 2016 in qualità di consulente, l’Avv. Bernasconi ricopre tuttora il ruolo di Presidente della Commissione cantonale dei beni culturali.

Esperienza professionale
Dal 2016 l’Avv. Bernasconi esercita la professione di avvocato consulente all’interno dello Studio Respini Jelmini Beretta Piccoli. Riveste parallelamente la carica di Presidente della Commissione cantonale dei beni culturali e dal 2016 al 2018 ha operato in qualità di Giudice supplente del Tribunale cantonale amministrativo.

Dal 1992 al 2016 è stato Giudice del Tribunale di appello. In particolare, ha assunto i ruoli di membro e vicepresidente della Sezione di diritto pubblico, del Tribunale cantonale amministrativo e della Camera di diritto tributario. Dal 1994 al 2004 è stato inoltre membro supplente del Consiglio della magistratura.

Dal 1987 al 1992 ha lavorato come consulente legale presso una compagnia appartenente a un primario gruppo assicurativo svizzero.

Precedentemente ha operato in qualità di giurista presso l’Ufficio giuridico della circolazione dell’allora Dipartimento cantonale di polizia, dal 1984 al 1987.

Dal 1981 al 1984 ha esercitato la professione di avvocato e svolto la pratica legale presso uno Studio legale e notarile di Lugano.
Percorso di studi
Ha conseguito il brevetto di avvocato nel 1984 e si è laureato in diritto presso l’Università di Neuchâtel nel 1981.
Lingue
Si esprime correntemente e opera in italiano, francese e tedesco.

Aree di expertise: